Conto Deposito Twist 2021

La Banca Valsabbina ha lanciato il suo conto deposito Twist, uno strumento utilizzabile direttamente online, tramite smartphone o computer, senza doversi recare di persona in filiale. Si tratta di un conto corrente ordinario, ma allo stesso tempo speciale, visto che consente di vincolare delle somme di denaro: non è perfettamente corretto parlare di conto deposito, ma rende l’idea. Vediamo quali sono le caratteristiche del deposito vincolato di Banca Valsabbina, quali interessi offre, come si apre e quali sono le opinioni dei consumatori su questo prodotto.

Le caratteristiche del conto deposito Twist

Come detto in apertura, il conto deposito Twist non è un vero e proprio conto deposito: Twiest è un conto corrente ordinario che permette ai suoi titolari di vincolare delle somme di denaro per poter beneficiare di tassi d interessi più elevati tramite l’opzione Time Deposit. In pratica l’intestatario del conto corrente accetta di bloccare una somma di denaro per l’intera durata del vincolo (che è predeterminata), alla scadenza del quale la banca restituirà il capitale e gli interessi. Si può fare un unico versamento tramite addebito in conto corrente per ogni singola attivazione dell’opzione Time Deposit. Alla scadenza del vincolo il Time Deposit si estingue automaticamente, con l’importo depositato che viene accreditato sul conto corrente insieme agli interessi (al netto della ritenuta fiscale): in linea generale non è previsto lo svincolo anticipato, ma in alcuni casi è possibile sbloccare le somme prima della scadenza, ma in questo caso viene applicato un tasso di interesse ridotto.

Il conto deposito vincolato  di Banca Valsabbina può essere considerato un prodotto sicuro, oltre alla possibilità di smarrire le credenziali di accesso alla piattaforma di internet banking (cosa che si può evitare con un minimo di attenzione e prudenza), i rischi legati all’attivazione dell’opzione Time Deposit sono fondamentalmente due:

  • l’importo vincolato rimane indisponibile per l’intera durata del vincolo e se è prevista la possibilità di svincolo anticipato il titolare del conto sa che sulle somme verrà applicato uno tasso di interesse ridotto;
  • il rischio di controparte è l’eventualità che l’istituto non sia in grado di restituire (in tutto o in parte) i soldi depositati dai suoi clienti; in realtà è un’ipotesi abbastanza rara che viene praticamente annullata dall’adesione di Banca Valsabbina al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che garantisce una copertura di 100.000 euro per ciascun correntista.

Interessi e altre condizioni economiche del conto deposito vincolato Twist di Banca Valsabbina

Nella descrizione che viene data del conto deposito Twist sul foglio informativo viene riportato che gli interessi vengono pagati alla scadenza del vincolo; in realtà ad oggi l’opzione Time Deposit prevede il pagamento di una cedola periodica, con liquidazione mensile per i vincoli che hanno una durata fino a due anni e trimestrale per i vincoli con durata superiore. In questa parte finale del 2021 sono previsti dei tassi promozionali per i vincoli di durata minore:

  • per i vincoli di 3 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari allo 0,50%, con il pagamento della cedola che avviene ogni mese (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 10.000 uro e massimo 500.000 euro);
  • per i vincoli di 6 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari allo 0,80%, con il pagamento della cedola che avviene ogni mese (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 50.000 uro e massimo 500.000 euro).

Per le altre durate le condizioni proposte sono le seguenti:

  • per i vincoli di 12 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari all’1,05%, con il pagamento della cedola che avviene ogni mese (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 10.000 uro e massimo 500.000 euro);
  • per i vincoli di 18 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari all’1,10%, con il pagamento della cedola che avviene ogni mese (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 10.000 uro e massimo 500.000 euro);
  • per i vincoli di 24 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari all’1,30%, con il pagamento della cedola che avviene ogni mese (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 10.000 uro e massimo 500.000 euro);
  • per i vincoli di 36 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari all’1,75%, con il pagamento della cedola che avviene ogni trimestre (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 10.000 uro e massimo 500.000 euro);
  • per i vincoli di 48 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari all’1,80%, con il pagamento della cedola che avviene ogni trimestre (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 10.000 uro e massimo 500.000 euro);
  • per i vincoli di 60 mesi è previsto un tasso creditore nominale annuo pari al 2,05%, con il pagamento della cedola che avviene ogni trimestre (per beneficiare di queste condizioni è necessario depositare almeno 10.000 uro e massimo 500.000 euro).

Nel caso in cui sia previsto lo svincolo anticipato delle somme e il cliente lo richiedesse, su tutte le cedole già maturate ed in corso di maturazione viene applicato un tasso di interesse ridotto: questo significa che le cedole che sono già state calcolate con il tasso “pieno”ed accreditate vengono stornate, ricalcolate con il tasso ridotto e poi riaccreditate sul conto corrente. Visto che il tasso riconosciuto in caso di estinzione totale anticipata è pari allo 0,00%, una volta stornate le cedole che erano già state pagate non vengono riaccreditate. È opportuno ricordare che tutti i tassi che sono riportati sono al lordo della ritenuta fiscale che per il 2021 è fissata al 26%. Altre condizioni economiche importanti: non son previste commissioni per l’apertura del servizio Time Deposit, mentre l’imposta di bollo pari al 2 per mille dell’importo investito è a carico del cliente.

Conto Deposito Twist 2021: procedura di apertura, recesso e reclamo

Come previsto dal Codice del Consumo, il cliente ha quattordici giorni di tempo per esercitare il suo diritto di ripensamento, in modo da poter recedere dal contratto senza dover spiegare il motivo e senza andare incontro a penali; visto che il conto deposito Twist è collegato al conto corrente, il recesso da quest’ultimo comporta automaticamente l’estinzione dell’opzione Time Deposit e di tutte gli altri rapporti accessori. In linea di massima i contratti di Time Deposit non prevedono l’estinzione anticipata, ma nei casi in cui questa possibilità sia prevista (come abbiamo visto nel paragrafo precedente) sulle somme sbloccate viene applicato un tasso ridotto. Se nasce una controversia con la banca, il cliente ha l’opportunità di presentare un reclamo: può farlo inviando una lettera raccomandata A/R a Banca Valsabbina SCpA, sede di Brescia, Ufficio Reclami, via XXV aprile 8, 25121 Brescia, oppure inviando una email all’indirizzo di posta elettronica [email protected] o una email all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected]; in alternativa ci si può anche recare in filiale. Visto che il reclamo riguarda un conto corrente, la banca risponde entro 30 giorni (per altri prodotti sono previste tempistiche diverse); se il cliente non riceve risposta o non è contento di quella che ha ottenuto può rivolgersi all’Arbitrato Bancario Finanziario.

La procedura per aprire un conto deposito Twist è molto semplice e si effettua interamente online. Prima di tutto è necessario aprire un conto corrente Twist: questa operazione può essere fatta da tutte le persone fisiche che risiedono in Italia (non c’è la possibilità di intestare il conto a più di una persona). Bisogna collegarsi al sito www.contotwist.it; nella parte alta della schermata c’è un pulsante di colore viola con la scritta Apri il conto: cliccandoci sopra si dà inizio alla procedura; è necessario avere a portata di mano un documento di identità rilasciato in Italia che abbia una durata residua di almeno quaranta giorni, il codice fiscale, il proprio cellulare, e l’IBAN di un conto corrente. Dopo aver terminato il processo di apertura e firmato i contratti con la firma digitale (basta seguire le istruzioni che compaiono sullo schermo durante la procedura, ma se si trovano difficoltà è possibile chiamare l’assistenza al numero verde 800032023) si deve attendere l’email di benvenuto che conferma l’attivazione del conto, che avviene una volta ricevuto il bonifico di riconoscimento.

A questo punto è possibile attivare l’opzione Time Deposit: per farlo è sufficiente entrare nell’area riservata con le credenziali ricevute e selezionare la funzione dal menù principale. Il vincolo viene immediatamente attivato e fin da quel momento iniziano a maturare gli interessi. Come abbiamo appena visto, la procedura per l’apertura di un conto Twist e del deposito vincolato è molto facile, ma non quanto quella che va seguita quando si decide di estinguere il conto: per farlo è infatti sufficiente inviare la comunicazione tramite raccomandata A/R all’indirizzo Conto Twist, casella postale 123, Piazza Vittoria 1, 25121 Brescia.

Opinioni finali: pro e contro del conto deposito Twist 2021

Ma veniamo alle opinioni finali: il conto deposito Twist è una soluzione conveniente? Sono diversi gli aspetti da analizzare. Prima di tutto bisogna parlare dell’istituto che eroga questo servizio: Banca Valsabbina è una realtà che è molto presente nel suo territorio (delle sue 70 filiali una cinquantina si trovano nella provincia di Brescia, mentre le altre sono suddivise nelle province di Monza e Brianza, Verona, Vicenza, Trento. Bergamo, Milano, Padova, Modena e Treviso), ma presenta dati decisamente solidi; il lancio del conto Twist ha ampliato l’offerta dell’istituto a tutto il territorio nazionale. Parliamo ora delle caratteristiche del prodotto: un piccolo svantaggio è rappresentato dal fatto che non stiamo parlando di un vero e proprio conto deposito, ma di una funzione di un conto corrente che permette di vincolare delle somme per ottenere un rendimento maggiore: questo significa che non è possibile attivare i vincoli se prima non si apre il conto corrente. In realtà non si tratta di un vero problema, visto che si gestisce completamente online (anche tramite l’applicazione ufficiale) ed è gratuito.

Proprio l’apertura e la gestione interamente online dell’opzione Time Deposit è uno degli aspetti più apprezzati, soprattutto da chi ha maggiore confidenza con le nuove tecnologie. Tra gli aspetti positivi possiamo mettere il fattore sicurezza: abbiamo detto che la Banca Valsabbina è un istituto solido (il suo CET 1 ratio supera il 15%) e la sua adesione al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi mette al riparo da qualsiasi brutta sorpresa fino ad un massimo di 100.000 euro per ogni correntista. L’assenza di costi (ad eccezione dell’imposta di bollo e delle ritenute fiscali sugli interessi) è un altro vantaggio di questo prodotto, ma l’attenzione dei consumatori è concentrata sul fattore rendimento: il conto deposito Twist offre dei buoni tassi di interesse? Per capirlo bisogna fare un confronto tra le varie soluzioni disponibili sul mercato: per quanto riguarda le durate più brevi è possibile trovare istituti che propongono tassi di interessi più elevati, mentre per i vincoli di almeno dodici mesi questo prodotto compare sempre nella classifica delle migliori opzioni disponibili (addirittura si trova sul podio se si considerano le durate più lunghe).

Questa convenienza ovviamente è legata al rispetto del vincolo: sul foglio informativo c’è scritto che il conto deposito Twist non prevede l’estinzione anticipata se questa non è espressamente indicata nel contratto; nel caso in cui ci fosse questa possibilità, l’estinzione anticipata andrebbe comunque presa in considerazione solo se è strettamente necessaria, visto che sbloccando le somme prima della scadenza prevista si perdono tutti gli interessi (nel caso in cui siano già state accreditate le cedole, queste verranno stornate). Sono diversi quindi gli aspetti da valutare per dare un’opinione si questo prodotto: tra i “pro” è possibile elencare la solidità della banca e la sicurezza del conto, la possibilità di aprire e gestire il deposito online, l’assenza di costi (eccezion fatta per l’imposta di bollo) e gli interessi, che soprattutto per le durate più lunghe sono tra i migliori sul mercato; nella lista dei “contro” invece troviamo il fatto che non parliamo di un vero conto deposito, ma di un servizio accessorio di un normale conto corrente (quindi è necessari prima aprire questo prima di attivare i depositi) e l’impossibilità di svincolare le somme se non perdendo tutti gli interessi (anche quelli già maturati).