Conto Deposito Crédit Agricole 2021

Tra gli istituti bancari che mettono a disposizione dei loro clienti il conto deposito c’è Crédit Agricole: l’istituto francese, con più di 50 milioni di clienti sparsi nel mondo, è una delle realtà più conosciute. Diamo un’occhiata alle opinioni e ai tassi proposti nel 2021 per il conto deposito Crédit Agricole chiamato CresciDeposito Più e le caratteristiche del Conto Adesso a cui deve essere collegato.

CresciDeposito Più di Crédit Agricole: le caratteristiche

Per scoprire quali sono i tratti distintivi del conto CresciDeposito Più è possibile leggere il foglio informativo (si può recuperare collegandosi al sito ufficiale dell’istituto). Si tratta di un deposito bancario regolato tramite conto corrente: la banca diventa proprietaria delle somme che il cliente deposita e contemporaneamente si obbliga alla loro restituzione e al riconoscimento degli interessi pattuiti. Il conto può essere alimentato con accrediti di somme che

  • provengono da altri prodotti di raccolta diretta che sono in scadenza o che sono scaduti nel corso dei trenta giorni che precedono la data di versamento;
  • provengono da banche che non fanno parte del Gruppo Crédit Agricole Italia e sono giunte sul conto di appoggio nei trenta giorni che precedono il versamento.

Abbiamo appena nominato il conto d’appoggio: per poter sottoscrivere un conto deposito Crédit Agticole è necessario essere titolari di un conto corrente presso la medesima filiale; su questo conto vengono liquidati gli interessi maturati e tramite esso vengono effettuate le operazioni di versamento e prelievo sul conto CresciDeposito Più. A questo proposito bisogna specificare che le operazioni permesse su questa tipologia di prodotto sono essenzialmente due:

  • i versamenti tramite giroconto di somme che provengono dal conto di appoggio; gli accrediti successivi a quello relativo all’apertura del conto deposito Crédit Agricole possono essere fatti solo nei sei mesi successivi alla data di apertura e comunque senza sperare il limite di giacenza media fissato a 500.000 euro;
  • i prelevamenti possono essere fatti in qualsiasi momento con un giroconto sul conto di appoggio.

Il conto CresciDeposito Più può avere una durata massima di 36 mesi; al momento della scadenza le somme che si sono depositate vengono accreditate sul conto di appoggio.

Costi, rendimento e rischi del conto deposito Crédit Agricole

Il conto deposito Crédit Agricole non prevede voci di costo (né fisse né variabili; a carico del cliente vi è solo l’imposta di bollo), mentre gli interessi creditori applicati dipendono dalla durata del vincolo: per i primi sei mesi viene applicato un tasso creditore annuo nominale pari allo 0,25%; dal settimo al dodicesimo mese il tasso sale allo 0,35%; dal tredicesimo al diciottesimo mese il tasso è dello 0,45%; dal diciannovesimo al ventiquattresimo mese il tasso è dello 0,55%; dal venticinquesimo al trentesimo mese il tasso è dello 0,70%; dal trentunesimo al trentaseiesimo mese (che rappresenta la durata massima) viene applicato un tasso di interesse dell’1,00%. Bisogna sempre ricordare che si tratta di interessi nominali, sui quali viene applicata la ritenuta fiscale. L’importo minimo iniziale per aprire il conto CresciDeposito più è 5.000 euro, mentre la giacenza massima, come abbiamo visto in precedenza, è pari a 500.000 euro.

Chi sottoscrive questo tipo di conto deposito ha la possibilità di recedere dal contratto in ogni momento senza andare incontro a penalità o oneri di chiusura; anche la banca può recedere dal contratto se gli importi depositati non sono abbastanza alti da coprire le spese e i costi regolati dal rapporto. Dal momento della ricezione della comunicazione di recesso, il rapporto viene chiuso entro dieci giorni. Quando si parla di conto deposito di solito la definizione che viene utilizzatà di più è “strumento di investimento sicuro”. Il principale pericolo che corre il titolare del conto è rappresentato dal cosiddetto rischio di controparte, ovvero l’eventualità che Crédti Agricole non sia in grado di restituire (anche solo in parte) i soldi al cliente; in realtà si parla di un rischio remoto, ulteriormente ridotto dall’adesione dell’istituto al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che garantisce una copertura fino a centomila euro per ogni depositante.

CresciDeposito Più Online: tassi e durata del vincolo

Al tradizionale conto deposito di Crédit Agrcole si affianca il conto CresciDeposito Più Online. Questo prodotto può essere attivato esclusivamente attraverso il servizio Nowbanking Privati e può essere alimentato solo con somme che arrivano da banche che non fanno parte del Gruppo e che sono arrivate sul conto di appoggio nel corso dei trenta giorni precedenti alla data di versamento sul conto deposito. Il conto d’appoggio obbligatorio è quello denominato Conto Adesso (ne parleremo più avanti); per quanto riguarda operazioni concesse e rischi vale quanto detto per il conto deposito “tradizionale”, ma per quanto riguarda durata e condizioni economiche bisogna fare alcune distinzioni. L’importo minimo iniziale e la giacenza massima sono gli stessi visti in precedenza (rispettivamente 5.000 e 500.000 euro), ma la durata in questo caso è fissa a 12 mesi. Non ci sono voci di costo ad eccezione dell’imposta di bollo, mentre il tasso creditore annuo nominale per chi apre il conto online e vincola le somme per 12 mesi è pari all’1,00%. La procedura che consente di aprire il conto deposito Crèdit Agricole online prevede tre passi:

  1. innanzi tutto si apre il conto corrente d’appoggio semplicemente compilando un form;
  2. poi si può entrare nel servizio Nowbanking e visitare la sezione Investimenti, selezionando la voce CresciDeposito Più;
  3. a questo punto basta cliccare su Richiedilo ora e seguire le indicazioni sul sito per completare l’operazione.

Conto Adesso Crédit Agricole: apertura e servizi inclusi

Dopo aver visto le caratteristiche del conto CresciDeposito Più nella versione tradizionale e in quella online non rimane altro da fare che puntare l’attenzione sul Conto Adesso, il conto corrente online a canone zero che può essere utilizzato come conto d’appoggio. Il conto può essere aperto direttamente online tramite il sito www.contoadesso.it e non sono previsti costi per chi lo utilizza sfruttando Nowbanking Private (ovvero se si eseguono le operazioni tramite internet banking, mobile banking o ATM). In altri termini, utilizzando le parole dello stesso Gruppo, questo è un conto giovane, pensato per chi vuole una soluzione conveniente e facile da aprire ed utilizzare online.

La semplicità si nota fin dalla fase di apertura: grazie alla firma digitale è possibile sottoscrivere il Conto Adesso direttamente online, anche da cellulare e senza la necessità di stampare alcun documento; dopo aver riempito il modulo, il contratto e le altre scartoffie su cui apporre la firma digitale si possono raggiungere entrando nella sezione Accedi alla tua pratica. La firma digitale è un certificato che ha il medesimo valore del tradizionale autografo (assicura l’autenticità della sottoscrizione e l’impossibilità di modificare il documento su cui è stata apposta) ed è un servizio offerto gratuitamente. Per rendere tutto ancora più facile è stata aggiunta la possibilità di aprire il conto corrente con un selfie: mentre si compila il form bisogna scegliere la modalità Selfie e dopo aver scaricato l’applicazione Nowbanking bisogna andare su Conto Adesso Selfie e scattare un selfie e le foto dei documenti prima di siglare il contratto con la firma digitale.

Con l’apertura di Conto Adesso vengono attivati automaticamente la carta di debito Easy Cash e il servizio NowBanking Privati. Ovviamente il conto può essere aperto anche recandosi presso una delle filiali della banca (sul territorio nazionale ci sono più di 800 agenzie e basta andare sul sito ufficiale dell’istituto per trovare la mappa interattiva che permette di individuare quella più vicina).

Chi sceglie Conto Adesso può avere a disposizione una serie di servizi:

  • La carta di debito Easy Cash (canone gratuito) permette di fare prelievi gratuiti illimitati da tutti i bancomat del Gruppo Crédit Agricole in Italia e in Francia; può essere utilizzata per ricaricare il telefono e per pagare i pedaggi dell’autostrada; tramite il sito o l’applicazione Nowbanking si possono fissare dei limiti di prelievo o di pagamento che fanno scattare l’Alert SMS. La carta può essere utilizzata per i pagamenti nei negozi che accettano i circuiti Maestro e PagoBancomat;
  • La CartaSì Classic Mastercard viene rilasciata con canone gratuito per i primi dodici mesi (a partire dal secondo anno in poi il costo è di 30,99 euro) e consente di pagare in modalità contactless e di partecipare al programma fedeltà IOSì;
  • Più di duecento filiali dotati di sportelli automatici ATM avanzati, che oltre ai soliti servizi sul conto corrente permettono di versare contanti e assegni e pagare bollettini e moduli F24.

Conto corrente a canone zero Crédit Agricole: i costi

All’inizio abbiamo detto che il Conto Adesso è un prodotto a canone zero, ma per approfondire il discorso relativo ai costi bisogna dare un’occhiata al foglio informativo. Non sono previste spese di apertura (ricordiamo che comunque l’imposta di bollo è a carico del cliente), mentre per quanto riguarda il canone annuo bisogna fare una distinzione: chi attiva il conto online non deve pagare nulla, mentre chi sceglie di aprire il conto in filiale deve sostenere un costo annuo di 12 euro; in entrambi i casi il titolare del conto può fare un numero illimitato di operazioni senza spese e non sono previsti costi per il conteggio di competenze e interessi. Non c’è un canone annuo per l’internet o il phone banking e non si deve pagare nulla per l’invio dell’estratto conto online (quello cartaceo invee costa 85 centesimi). I prelievi ai bancomat del Gruppo Crédit Agricole in Italia e in Francia sono gratuiti, mentre per quelli effettuati presso altre banche italiane si paga una commissione di 2,10 euro (chi sceglie l’attivazione online ha 24 prelievi gratuiti annuali in euro da ATM di altre banche, mentre chi opta per l’apertura in filiale ne ha a disposizione solo 12). Un bonifico effettuato allo sportello può costare 4 o 5 euro (dipende se viene fatto verso la stessa banca o verso altri istituti).

Considerando tutti questi aspetti è possibile fare un confronto tra i possibili costi sostenuti da chi apre il Conto Adesso online e quelli a carico di chi invece opta per la soluzione tradizionale allo sportello

Tipo di cliente Costo annuo online Costo annuo sportello
Giovane (164 operazioni all’anno) 14,50 euro 84,75 euro
Famiglia con bassa operatività (201 operazioni) 36,00 euro 114,25 euro
Famiglie con media operatività (220 operazioni) 48,99 euro 137,60 euro
Famiglie con elevata operatività (253 operazioni) 48,99 euro 150,60 euro
Pensionati con bassa operatività (124 operazioni) 0,00 euro 71,25 euro
Pensionati con media operatività (189 operazioni) 30,99 euro 1332,60 euro

Le opinioni sul conto deposito Crédit Agricole

Chiudiamo con le opinioni sui prodotti di cui abbiamo parlato finora. Partiamo dal conto deposito Crédit Agricole; come abbiamo visto ne esistono due tipologie: la versione standard permette di scegliere tra diverse durate di vincolo (dai 6 ai 36 mesi), mentre la versione online è disponibile solo con durata annuale. Il conto CresciDeposito Più online permette di ottenere in un solo anno lo stesso rendimento che con la versione standard si raggiungerebbe solo vincolando le somme per tre anni (1,00% lordo), quindi da questo punto di vista è senza dubbio più conveniente. Sul mercato è possibile trovare conti deposito con tassi di interesse più alti, ma il prodotto di Crédit Agricole può tranquillamente essere inserito tra le soluzioni più interessanti.

Il Conto Adesso si va ad inserire in quella sempre più  numerosa schiera di conti correnti a canone zero: chi sceglie per l’attivazione online va incontro a costi annui particolarmente bassi, mentre chi opta per la tradizionale attivazione allo sportello deve sapere che gli oneri sono più elevati. I servizi offerti sono molto simili a quelli proposti dalla concorrenza per prodotti dello stesso genere, quindi bisogna guardare ai dettagli per poter individuare la soluzione più interessante: ad esempio, chi sceglie di attivare il Conto Adesso in questo periodo riceve un buono regalo da 150 euro da spendere su Amazon (per partecipare all’iniziativa è però necessario sottoscrivere un prodotto di risparmio gestito o versare sul conto 3.000 euro o accreditarvi lo stipendio o la pensione). A far pendere la bilancia dalla parte di Conto Adesso c’è anche la solidità del gruppo Crédit Agricole, che secondo l’agenzia di rating Moody’s si trova un gradino più in alto rispetto agli altri principali gruppi bancari che operano in Italia (Intesa Sanpaolo e Unicredit) e ha ottenuto il certificato di bronzo eKomi grazie alle opinioni e alle recensioni positive ricevute dagli utenti.