Conto Deposito Banca Promos 2021

Banca Promos è da oltre trent’anni al servizio della clientela privata e istituzionale e in questo lungo periodo ha saputo ritagliare il proprio spazio all’interno dei mercati finanziari internazionali garantendo le migliori opportunità ai clienti. La ricerca quotidiana dei migliori investimenti da proporre agli interessati ha permesso la creazione di una fitta e solida rete di rapporti con oltre 1200 banche nel mondo fornendo l’immagine di una realtà consolidata e di qualità. Alcune volte, però, la facciata non corrisponde alla reale capacità di soddisfare i propri clienti e occorre andare più in profondità per capire se affidare i propri soldi ad una banca piuttosto che ad un’altra. Oggi scioglieremo i dubbi su Banca Promos approfondendo la conoscenza con uno dei prodotti promossi dell’istituto di credito, il conto deposito, scoprendone i tassi di interesse, le modalità di apertura e le opinioni che gli utenti hanno espresso in relazione a questo strumento di investimento.

Interessi del Conto Deposito di Banca Promos 2021: tassi aggiornati

Il conto deposito è lo strumento finanziario di investimento ideale per chi è poco amante del rischio ma desidera ugualmente impegnare il proprio denaro cercando di ottenere un guadagno seppur non elevato. Scegliendo di depositare una certa somma in banca per un periodo più o meno lungo si verrà ricompensati dall’istituto di credito mediante il pagamento di tassi di interesse da cui dipenderà il rendimento ottenuto. Occorre sapere, infatti, che gli interessi proposti non rappresentano ciò che il cliente guadagnerà perché bisogna considerare sia la tassazione del 26% sia l’imposta di bollo pari allo 0,2% della somma investita. Avendo appreso questa informazione si hanno gli strumenti per poter valutare il conto deposito di Banca Promos partendo dalla conoscenza dei tassi di interesse applicati nel 2021.

La proposta della banca in questione si rivela interessante sulla carta dato che l’istituto sottolinea l’applicazione di tassi tali da garantire un’elevata remunerazione anche per periodi di deposito molto brevi. Il tasso di interesse massimo aggiornato è dello 0,75% e la percentuale definitiva dipenderà dalla somma depositata, si parte da un minimo di mille euro, o dalla durata del conto deposito, compresa tra sei e dodici mesi. Gli interessi accumulati verranno liquidati automaticamente alla scadenza del vincolo e non è prevista la possibilità di uno svincolo antecedente alla scadenza pattuita. Scegliendo di mantenere il deposito per sei mesi gli interessi applicati saranno dello 0,50% mentre prolungando la durata a dodici mesi i tassi saranno dello 0,75%.

Sul portale di Banca Promos è possibile utilizzare un simulatore di rendimenti che consentirà di conoscere gli interessi netti partendo dalla somma vincolata e dal tasso creditore annuo lordo. Depositando 10 mila euro per sei mesi, ad esempio, con il tasso lordo dello 0,50% gli interessi netti risulteranno essere di 19,00 euro. Allo stesso modo, una somma di 80 mila euro consentirà di ottenere 148,00 euro di interessi netti. Lo stesso importo fermato per dodici mesi permetterà, invece, di avere 444,00 euro di interessi netti grazie all’applicazione del tasso allo 0,75%. Il deposito può superare anche i 100 mila euro e in questo caso è  garantito dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, organismo riconosciuto ufficialmente dalla Banca d’Italia.

Come aprire un Conto Deposito con Banca Promos: info e contatti

Gli interessi sono un aspetto fondamentale da approfondire nel momento in cui si pensa di aprire un conto deposito per proteggere i propri risparmi e, nel frattempo, vederli fruttare. Dopo aver adempiuto a questo compito diventa obbligatorio soffermarsi sul passaggio successivo, l’apertura del conto deposito. Innanzitutto, è fondamentale sapere che tale passaggio è subordinato all’attivazione presso Banca Promos di un conto corrente con servizio InBank, indispensabile per intrattenere rapporti con l’istituto e gestire in ogni momento e in ogni luogo il proprio conto e i propri investimenti. Se non si è ancora in possesso del conto corrente basterà aprirlo online in pochi minuti accedendo al sito www.bancapromos.it/it/retail/privati/depositi/timedeposit. Sarà richiesto l’inserimento dei dati anagrafici, dei contatti e la presentazione di un documento d’identità in corso di validità oltre all’eventuale iban di un altro conto intestato. Dopo la verifica delle informazioni indicate bisognerà effettuare il riconoscimento seguendo i passaggi indicati sullo schermo per poter aprire il conto corrente. Compiuto questo primo step si potrà procedere con la richiesta di apertura del conto deposito e, anche in questo caso, si potrà portare a termine l’operazione in pochi minuti e direttamente online. Il cliente dovrà avere a portata di mano il codice utente per l’accesso a InBank (il servizio di internet banking precedentemente citato) e il numero di conto corrente intestato. Per ottenere le credenziali di accesso occorrerà registrarsi al servizio ed attendere l’invio del codice utente via email per poi creare la password personale. Con l’inserimento del codice utente e della password nel form di accesso ad InBank si aprirà un mondo di servizi online che consentiranno al cliente di compiere diverse operazioni direttamente da casa, come ad esempio, l’apertura del conto deposito.

I passaggi sono semplici ma potrebbe essere necessario richiedere una consulenza sia per portare a termine l’operazione di apertura del conto corrente sia per aprire correttamente il conto deposito. Inoltre, un cliente potrebbe voler rivolgere altre domande informative per sciogliere ogni dubbio sul servizio offerto da Banca Promos e depositare così il proprio denaro in completa sicurezza. In questo caso, ci sono dei contatti a cui far riferimento, facilmente reperibili sul portale dell’istituto di credito. Per una consulenza sul prodotto da scegliere è possibile contattare il numero verde 800 893424 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00. In alternativa, il possibile cliente può compilare il form presente online all’interno della sezione “conto deposito” selezionando la motivazione alla base della ricerca del contatto con il consulente (le opzioni sono “Mi interessa conto deposito”, “Diventare socio” e “Voglio informazioni generali”), inserendo dove richiesto il nome, l’indirizzo e-mail, il numero di telefono, l’indirizzo, la città di residenza e descrivendo in poche righe la richiesta. In questo modo si potrà fissare un appuntamento nel quale incontrare fisicamente o virtualmente un consulente di Banca Promos che potrà rispondere ad ogni dubbio o quesito.

Un ultimo modo per contattare l’istituto di credito e approfondire ulteriormente le caratteristiche del conto deposito prevede l’utilizzo dell’e-mail, nello specifico l’indirizzo [email protected] oppure l’indirizzo [email protected]. Nella sezione “Contatti” del portale ufficiale della banca è possibile reperire tutti gli indirizzi e-mail forniti non solo per richiedere informazioni sui prodotti ma anche per avanzare reclami, contattare le risorse umane o l’ufficio Amministrazione e Contabilità.

Opinioni sul Conto Deposito di Banca Promos 2021: le recensioni degli utenti

La scelta di aprire un conto deposito determina necessariamente una seconda scelta, quella della banca a cui affidare i propri risparmi. Siamo continuamente bombardati da mille proposte, come mettere ordine in questa confusione? Il modo migliore di agire è quello di prendere informazioni sull’istituto di credito di interesse e per farlo è possibile consultare il sito ufficiale e scoprire, sezione dopo sezione, i prodotti disponibili e le loro caratteristiche. Un cliente attento, però, non si accontenta di questa “raccolta dati” e desidera approfondire ulteriormente ricercando le opinioni degli utenti che hanno o hanno avuto un rapporto con la banca tenendo presente che il web è ricco di parole ma non tutte sono espressione di verità.

Vogliamo capire anche noi cosa pensano i clienti di Banca Promos e abbiamo cercato online le recensioni sull’istituto e, più nello specifico, sul conto deposito, prodotto di nostro interesse. Non è semplice trovarle, soprattutto di recente data, e la maggior parte fanno riferimento all’affidabilità della banca che si distingue per essere uno dei principali stockbrokers in Italia dato che serve quotidianamente investitori istituzionali di tutto il mondo. Contemporaneamente, poi, si dimostra attenta anche alla clientela retail proponendo soluzioni di investimento e finanziamenti su misura per soddisfare ogni esigenza. Da queste affermazioni è possibile dedurre che il conto deposito di Banca Promos sia uno strumento da prendere seriamente in considerazione per tutelare i risparmi e garantire una piccola crescita. La garanzia di tutela è associabile all‘indice di solidità dell’istituto, il CET1, che nell’anno 2019 è stato pari a 30,86%, percentuale notevolmente superiore al limite minimo previsto dalla normativa. Per quanto riguarda gli interessi applicati al conto deposito e dunque il corrispettivo rendimento, la proposta della banca viene superata da altri istituti che applicano tassi pari o di poco superiori all’1% ma resta comunque nelle prime posizioni di una ipotetica classifica dei migliori conti deposito. Inoltre, non sono previste spese aggiuntive per l’apertura del conto deposito e questo dettaglio è piacevolmente sottolineato dagli utenti nelle loro opinioni espresse sul web.

In conclusione, il conto deposito Banca Promos si rivela essere una soluzione ottimale per chi desidera affidare i risparmi ad una banca che mostra solidità ed efficienza sui mercati. Parliamo, dunque, di investitori prudenti e non amanti del rischio che prediligono la sicurezza al guadagno. Nonostante questo, depositare anche una piccola cifra e per un periodo non lungo di tempo sul conto deposito di Banca Promos consentirà di avere dei rendimenti che, anche se minimi, non si potrebbero ottenere lasciando il denaro in un normale conto corrente. Se vi riconoscete in questo profilo non vi rimane altro che richiedere l’apertura del conto corrente prima per poi passare all’apertura del conto deposito.