Conto Deposito Banca Finint 2021

Banca Finint persegue un preciso obiettivo: aiutare i clienti, privati, imprese, istituzioni finanziarie e organizzazioni governative a perseguire finalità di protezione, redditività e crescita dei valori. I settori in cui opera sono Corporate Finance con fusioni e acquisizioni societarie, Investment Banking, Corporate Lending e Gestione Patrimoni. L’ultimo campo ha la priorità di consigliare adeguatamente i clienti nella gestione, protezione e sviluppo delle ricchezze fornendo competenze professionali e un’esclusiva attenzione alle esigenze personali. Tra i prodotti ideati da Banca Finint per consentire agli utenti di far fruttare i risparmi in sicurezza troviamo il conto deposito online, gratuito ed affidabile. Sappiamo bene che un conto deposito è uno strumento di investimento che si appoggia ad un tradizionale conto corrente e permette di ottenere una rendita a zero rischi. E’ dunque la soluzione perfetta per mettere al sicuro i risparmi e contemporaneamente avere dei rendimenti nel tempo, più o meno alti in base alle caratteristiche del conto deposito. Oggi siamo qui per approfondire proprio il conto deposito proposto dalla Banca Finint scoprendo gli interessi applicati sul conto vincolato e le opinioni degli utenti che hanno utilizzato il servizio.

Opinioni sul conto deposito di Banca Finint

Il conto deposito è uno strumento interessante qualora si abbia intenzione di optare per un servizio bancario che tuteli il proprio denaro mentre lo fa crescere. Sul mercato le proposte sono molteplici e la competitività tra le banche consente di poter scegliere tra diverse prodotti più o meno equivalenti. Conoscere le caratteristiche del conto deposito diventa, dunque, fondamentale per compiere la propria scelta. Approfondire la conoscenza attraverso le opinioni degli utenti, poi, è un aiuto in più dato che è possibile sentire sia pareri positivi che negativi ed individuare sia gli aspetti vincenti che quelli meno di successo. Cosa pensano i clienti di Banca Finint del conto deposito proposto?

Iniziamo sottolineando un aspetto positivo per i clienti Finint, l’assenza di costi per quanto riguarda le spese di apertura e la gestione del conto stesso. La procedura può essere avviata tranquillamente da casa, in totale autonomia senza pagare nulla. La semplicità di apertura del conto deposito vincolato è un altro vantaggio suggerito dalle opinioni degli utenti. Basterà accedere al portale www.depositonline.bancafinint.com e selezionare la voce “Apri il deposito”. I passaggi saranno rapidi e facili da eseguire. L’importante è avere a portata di mano un documento di identità in corso di validità, il codice fiscale, il numero di cellulare, l’indirizzo e-mail e l’IBAN di un conto corrente intestato a chi desidera aprire il conto. In maniera semplice, l’utente dovrà inviare un bonifico di riconoscimento di 1,00 euro e attendere la conferma da parte di Banca Finint che arriverà nell’arco di 48 ore lavorative a partire dalla ricezione del bonifico. Successivamente basterà accedere all’area personale online per accedere al conto e attivare un conto deposito vincolato online Finint.

Un altro aspetto descritto favorevolmente dai clienti della banca è la possibilità di scegliere tra varie soluzioni quella più adatta alle proprie esigenze. L’importo può essere infatti vincolato per 12, 18, 24 o 36 mesi. Più lungo sarà il vincolo maggiore sarà il rendimento e la scelta è puramente personale così come la decisione sulla cifra da vincolare. L’importo minimo dovrà comunque essere di 10 mila euro e quello massimo di 500 mila euro e sono accettati tutti i multipli di 100,00 euro. Cifre ragionevoli secondo le opinioni degli utenti e in linea con le altre proposte di mercato. Allo stesso modo, l’imposta di bollo dello 0,20% annuo sulle somme depositate da versare interamente alla scadenza del deposito non spaventa i clienti e non interrompe il flusso di opinioni positive nei confronti del conto deposito Finint.

Semplicità di apertura, assenza di costi aggiuntivi, durata del vincolo variabile sono i punti di forza descritti dagli utenti in relazione al conto deposito Banca Finint. Continuiamo aggiungendo la sicurezza offerta dall’istituto di credito non solo per la solidità della banca stessa (l’indice di Solidità Patrimoniale CET1 è pari a 37,1% a livello individuale e al 14,3% a livello consolidato di Gruppo) ma anche perché i depositi superiori ai 100 mila euro sono tutelati e protetti grazie all’adesione al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Un piccolo aspetto negativo ma comprensibile è l’impossibilità di svincolare i risparmi prima della scadenza del contratto di deposito. Occorre sottolineare, però, che la banca si riserva la possibilità di valutare ogni richiesta di svincolo anticipato e accordarlo in situazioni particolari dimostrando l’intenzione di andare incontro alle esigenze dei clienti fornendo aiuto se necessario.

Le opinioni dei clienti Finint delineano, poi, un quadro di trasparenza che emerge in relazione al conto deposito sia per la chiarezza delle condizioni di contratto sia per l’assenza di variazioni del tasso di interesse che rimarrà lo stesso per tutta la durata del vincolo. Inoltre, la disponibilità della Banca è apprezzata dai clienti che hanno a disposizione la sezione FAQ sul portale per trovare risposta ai propri quesiti sul conto deposito vincolato online oppure un numero verde di telefono, 800 080 640 per ottenere tutte le informazioni desiderate. I giorni e gli orari per chiamare sono dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30.

Le caratteristiche del conto deposito vincolato Finint soddisfano, dunque, gli utenti ma manca ancora un ultimo aspetto, forse il più importante da conoscere. Parliamo degli interessi applicati al conto e dunque del rendimento che si otterrà alla fine del vincolo. Approfondendo anche questo punto potremo avere il quadro completo dello strumento di investimento proposto da Banca Finint e sarà più facile per voi decidere se aprire il conto deposito o no.

Interessi del conto deposito vincolato online Banca Finint

La stabilità del tasso di interesse per tutta la durata del vincolo è un aspetto già detto. Dobbiamo ora capire a quanto ammontano gli interessi, differenti naturalmente in base ai mesi di contratto. Ad oggi, per un vincolo di 12 mesi il tasso di rendimento corrisponde all’1,10%, per 18 mesi all’1,25%, per 24 mesi all’1,35% e per 36 mesi all’1,60%. La liquidazione degli interessi avverrà semestralmente direttamente sul conto corrente Finint Online. Le percentuali indicate non sono nette di conseguenza occorre considerare che l’1,60%, ottimo tasso per il periodo che stiamo vivendo, non sarà quello che percepiremo. I rendimenti netti, infatti, corrispondono allo 0,81% per 12 mesi, allo 0,93% per 18 mesi, all’1% per 24 mesi e infine all’1,18% per 36 mesi. Parliamo, comunque, di opportunità interessanti che rendono il conto deposito vincolato online Finint appetibile per gli utenti che desiderano tutelare i risparmi e nel frattempo vederli fruttare.

Interessante opportunità consentita dalla Banca è quella di poter calcolare fin da subito i rendimenti futuri grazie ad un simulatore di calcolo presente sul portale ufficiale depositonline.bancafinint.com. La procedura è molto semplice, basterà scegliere l’importo, la durata del deposito e scoprire il rendimento. Cliccando sui tasti “+” e “-” si potrà indicare la cifra da vincolare compresa tra 10 mila euro e 500 mila. I mesi a disposizione, ricordiamo, sono 12, 18, 24 e 36 e in pochi secondi il calcolatore restituirà il rendimento netto. Sotto la cifra visualizzata si potranno leggere il tasso annuo lordo applicato e il tasso al netto della ritenuta fiscale per una trasparenza completa.

Facciamo degli esempi per capire meglio quanto conviene aprire un conto deposito vincolato online Finint. Partiamo da una cifra vicino alla soglia minima, 15 mila euro, e scegliamo un deposito di 18 mesi. Il rendimento netto sarà di 208,00 euro con tasso lordo dell’1,25% e tasso netto dello 0,93%, le percentuali indicate in precedenza. Modificando la durata e optando per il massimo vincolo, 36 mesi, il rendimento salirà a 533,00 euro in base al tasso netto dell’1,18%.

Vincolando un importo più alto come 25 mila euro, in 12 mesi si accumuleranno 204,00 euro di rendimenti, in 18 mesi 347,00 euro, in 24 mesi 500,00 euro e in 36 mesi 888,00 euro. I rendimenti saliranno ulteriormente man mano che i risparmi vincolati cresceranno. Un deposito di 50 mila euro consentirà di avere un minimo di 407,00 euro e un massimo di 1.776,00 euro passando per 694,00 euro (18 mesi) e 999,00 euro (24 mesi) mentre vincolando 250 mila euro si potrà ottenere un rendimento netto di 2.035,00 euro con vincolo a 12 mesi, 3.469,00 euro a 18 mesi, 4.995,00 euro a 24 mesi e 8.880,00 euro con vincolo a 36 mesi.

Infine, un ultimo esempio riguarda il vincolo di 500 mila euro. In 12 mesi si avrà un rendimento di 4.070,00 euro, in 18 mesi di 6.938,00 euro, in 24 mesi di 9.990,00 euro e in 36 mesi di 17.760,00 euro. Utilizzando il simulatore potrete inserire qualsiasi cifra superiore a 10 mila euro con multipli di 100 e conoscere in pochi secondi il rendimento che otterrete optando per un conto deposito vincolato Finint.

In conclusione, le opinioni generali sulla soluzione di investimento/risparmio proposta dalla Banca Finint sono positive. Dato il recente lancio del prodotto occorrerà attendere tempi più lunghi per scoprire eventuali difetti dello strumento di investimento ma, al momento, non si può che riportare l’inizio vincente sul mercato di un conto deposito vincolato online semplice, conveniente e sicuro. Di conseguenza, i risparmiatori interessati a tutelare il denaro faticosamente accumulato allontanandolo da rischi inutili e facendolo crescere nel tempo possono prendere in considerazione l’apertura del conto deposito presso Banca Finit, un istituto di credito leader nel mondo della finanza strutturata in Italia, del Corporate, dell’Investment banking e dell’asset management. Scegliete la cifra da vincolare e correte a simulare il vostro rendimento per scegliere la soluzione ideale per la soddisfazione delle vostre esigenze.